09 ottobre 2017

News - Vi presentiamo Creo 4.0!

Scoprite come le nuove funzionalità di Creo 4.0 sposano i vantaggi offerti dall’Industry 4.0

Negli ultimi anni si è parlato molto ed a tutti livelli di Industry 4.0, probabilmente è eccessivo definirla una nuova rivoluzione industriale, ma sta di fatto che la digitalizzazione sta cambiando radicalmente il modo di lavorare, soprattutto nelle aziende manifatturiere.

Infatti, le nuove tecnologie digitali avranno un impatto notevole nel processo di sviluppo prodotto, portando la produzione ad essere totalmente automatizzata ed interconnessa.

PTC, con uno sguardo sempre attento al mercato manifatturiero, ha colto “al volo” i vantaggi dell’Industry 4.0, traducendoli in nuove funzionalità, che porteranno Creo 4.0 ad essere il futuro della progettazione 3D ... e non solo!

Creo 4.0 si fonda su cinque principi fondamentali:

In Creo 4.0 sono stati introdotti centinaia di miglioramenti per progettare in modo più semplice e rapido.

Con Creo Product Insight è possibile progettare in funzione della connettività, collegando i sensori del mondo reale ai sensori digitali nel proprio modello CAD 3D (tramite ThingWorx di PTC), per conoscere l'utilizzo del prodotto “sul campo”. 

Con Creo 4.0 viene “colmato” il divario fino ad oggi esistente, tra CAD 3D e stampa 3D. Infatti, grazie al nuovo modulo Creo Additive Manufacturing Extension,  è possibile progettare, ottimizzare, convalidare e stampare oggetti da modelli 3D computerizzati, tutto in un unico ambiente, riducendo drasticamente i tempi ed il margine di errore. 

Con Creo GD&T Advisor, è possibile  rimuovere gli ostacoli legati all'implementazione della definizione basata su modelli. Con la definizione basata su modelli, tutte le informazioni sul prodotto risiedono in un modello 3D documentato e dettagliato accessibile a tutte le parti coinvolte nel processo di sviluppo prodotto. 

Con Creo 4.0 il mondo fisico e digitale finalmente convergono, attraverso la possibilità di creare esperienze di Realtà Aumentata (AR) con i progetti realizzati, razionalizzando i costi ed ottimizzando le prestazioni. 

Creo 4.0 in azione